Le condizioni di salita al 24 Luglio 2014

Il sentiero di salita al rifugio risulta, ormai totalmente sgombro dalla neve, la salita, risulta, perciò, agevole.

Per quanto riguarda la salita verso la testa del Rutor, le condizioni di innevamento, permangono buone; i ramponi possono essere calzati già a pochi minuti dalla partenza dal rifugio. l'innevamento si mantiene costante dall'attacco del ghiacciaio, fino alla cima.

Da segnalare, solamente un grosso distacco di sassi avvenuto ieri mattina, all'altezza dell'attacco del canale che porta al colle del Rutor, prestare, perciò, particolare attenzione in quel tratto.

Sono ancora percorribili sia la via normale, che la "semidiretta"; il canale di accesso diretto alla cima, invece, è ormai totalmente privo di neve.

Si consiglia la partenza dal rifugio verso le 5, 5 1/2, per evitare di trovarsi sulla neve con temperature troppo elevate.

Prestare particolare attenzione, anche all'orario di rientro: si rende necessario superare il tratto in cui si traversa sotto la cresta rocciosa (proprio in fondo al canale che scende dal colle, dove è avvenuto il distacco descritto sopra), prima delle 10, poichè, l'innalzamento delle temperature, causa sempre pericolosi distacchi di sassi nelle ore più calde, proprio in quel punto.

 

Prima di intraprendere qualsiasi gita, informatevi, comunque, sulle reali condizioni dell'itinerario.